Centro di salute mentale di Malaga

100 anni di attività

 

Il 17marzo 2023, il Centro Assistenziale San Giovanni di Dio di Malaga ha celebratol'apertura del primo centenario della sua fondazione con lo slogan "100anni con te", un centenario dedicato alla cura di persone con problemi disalute mentale e disabilità a Malaga, ma anche in tutta l'Andalusia, essendo ilnostro centro un centro di riferimento nel trattamento e nella cura di personemalate di mente.

 

L'eventoè iniziato con la celebrazione di un'Eucaristia solenne presieduta da SuaEccellenza Jesús E. Catalá, Vescovo di Malaga e concelebrata dal SuperioreGenerale dell'Ordine di San Giovanni di Dio, Fra Jesús Etayo e dal SuperioreProvinciale di Spagna, Fra Amador Fernández, oltre che da altri sacerdotidell'Ordine e della diocesi.

 

All’eucaristia hanno fattoseguito gli interventi di Fra Jesús Etayo, del delegato territoriale per laSalute e il Consumo, Dr. Carlos Bautista, della seconda vicepresidente delConsiglio Provinciale di Malaga, Natacha Rivas, della delegata territoriale perl'Inclusione Sociale, Ruth Sarabia e del Sindaco di Malaga, Francisco de laTorre, che a nome della città ha voluto ringraziare e congratularsi con tuttala Famiglia di San Giovanni di Dio per questo "100° compleanno" e perla missione che ha svolto fino ad oggi al servizio delle persone con problemidi salute mentale. Fra Jesús Etayo, nel suo discorso, ha sottolineato che"la salute mentale continua ad essere una delle sfide più importanti dellasocietà di oggi e una vera priorità, proprio come lo era 100 anni fa. Perquesto motivo, l'Ordine di San Giovanni di Dio continuerà a sostenerel'assistenza in questo settore a Malaga, fornendo i mezzi a sua disposizioneper continuare questo lavoro e ha chiesto alle amministrazioni pubblichesanitarie e sociali di Malaga e dell'Andalusia aiuto e collaborazione permigliorare gli accordi attuali tenendo presente che l'Ordine è un'istituzioneprivata, sì, ma senza scopo di lucro e con una vocazione al servizio pubblico,essendo la nostra missione il servizio e la cura della salute di tutti i cittadini".Il Superiore Generale ha ringraziato la Famiglia Ospedaliera e la cittadinanzadi Malaga per l’impegno da sempre mostrato nei confronti dei più vulnerabili, eha dichiarato che "è nostro desiderio che questo Centro, come ogni altrocentro dell'Ordine in tanti territori diversi in tutto il mondo, continui asvolgere la sua missione per ancora molto tempo a venire".

 

Uno dei momenti più emozionantidell'evento è stato l’intervento di un paziente ricoverato nell'Unità di SaluteMentale da otto anni, che ha espresso la sua gratitudine ai professionisti che vivonoil valore dell'ospitalità in questo centro di San Giovanni di Dio, "per ilmodo in cui si impegnano e per il modo in cui ci trattano. Sono stato in moltiposti, ma è in questo centro che mi sento a casa", ha spiegato. Dopo idiscorsi, Fra Jesús Etayo e Fra Amador Fernández hanno svelato la targacommemorativa del centenario sulla facciata dell'edificio di Nadales, il luogoin cui l'Ordine ha iniziato la sua opera assistenziale nel 1923.

 

Nella stessa giornata è stataanche inaugurata una mostra fotografica nella serra dei giardini del centro;un'enclave privilegiata al servizio degli utenti e pazienti del centro e cheospiterà questa mostra nella quale sono esposte alcune immagini dei primi annidel centro, il nascente 'Sanatorio di San José' nato nel marzo 1923 perrispondere alla mancanza di cure psichiatriche che esisteva all'epoca. Lacelebrazione si è conclusa con un aperitivo in questi incantevoli giardini.



 

Copyright © 2023 Fatebenefratelli