Ambulatorio “Amigos de la Calle”

 

Il 17 febbraio nella"Casa della Pace e del Dialogo" nel centro della città dell'Avana(Cuba) della Comunità di Sant’Egidio, si è realizzato un sogno, l'inaugurazionedell'Ambulatorio "Amigos de la Calle” (Amici della strada), uno spazio percurare, sostenere e accompagnare persone che vivono in difficoltà, i senzatettoe gli anziani.

A seguito dei colloquiavviati a Roma tra l'Ordine Ospedaliero e la Comunità di Sant'Egidio, le dueistituzioni, vista l’affinità di valori e carisma, hanno finalizzato unprogetto di collaborazione seguendo l'invito di Papa Francesco alle istituzionidella Chiesa a lavorare insieme a favore delle persone in difficoltà.

Alla cerimonia diinaugurazione hanno partecipato il vescovo ausiliare Mons. Eloy RicardoDomínguez, il cancelliere dell'Arcivescovado dell'Avana Mons. Ramon Suarez, ildott. Roberto Noa Frómeta, funzionario dell'Ufficio Affari Religiosi delComitato Centrale del PCC, e l'architetto Perla Rosales, vice direttore dellaStoria dell'Avana e Alessandro Totaro del centro AKTIS.

In rappresentanzadell'Ordine Ospedaliero erano presenti Fra Jesus Etayo Arrondo, Superioredell'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio, Fra Erik Castillo, Provincialedell'America Latina e dei Caraibi, Fra Jose Merced Ulloa, ConsigliereProvinciale per l'America Latina e responsabile dei centri in Messico, Cuba eHonduras, la Comunità dei Fatebenefratelli dell'Avana e il Direttore Generaledella Provincia dell'America Latina e dei Caraibi, l'ing. Julian Medina nonché ildirettore dei centri dell'Ordine all'Avana, dott. Francisco Bouza, e altrepersonalità legate all'Ordine.

Il taglio del nastro èavvenuto davanti alla porta interna dell’ambulatorio e poi Mons. Eloy habenedetto i locali dopo un breve atto liturgico.



 

Copyright © 2024 Fatebenefratelli