Fra Tommaso Canet García

 

ALCUNI TESTIMONI DELL’OSPITALITA’

Esemplari per santità di vita

Fra TOMMASO CANET GARCÍA

 

Nato a Luchente (Valencia) l’8 ottobre 1902.

Morto a Sant Boi de Llobregat (Barcellona) l’8 ottobre 1984.

Fra Tommaso fu un religioso ammirevole; trascorse la sua esistenza religiosa in due Case: a Valencia e a Sant Boi. A Valencia  si prodigò come elemosiniere per 28 anni. Fu infaticabile nel suo lavoro apostolico; animato da una completa adesione al voto di ospitalità, lasciò un ricordo indelebile in quanti lo incontrarono nel suo peregrinare. In seguito fu trasferito all’ospedale di Sant Boi, dove rimase fino alla morte. Ivi si dedicò al servizio degli infermi (nella sezione invalidi) più umili. Fu un uomo di profonda fede, di una sapienza biblica e con un cuore impregnato del dono dell’ospitalità.

Uomo dotato di fede profonda e sapienza biblica; sul letto di morte andava ripetendo: “Se soffro con Cristo, vivo con Cristo, se muoio con Cristo, risuscito con Cristo” (cfr 2Tm 2, 11 e 1Cor 15, 54-57).

Durante la veglia funebre, oltre alla Parola di Dio, furono lette due testimonianze di Fra Tommaso: la lettera di saluto inviata alla famiglia in occasione del suo ingresso nell’Ordine e la sua consacrazione alla Vergine.

Il giorno del funerale fu un momento di grande commozione, ma pervaso da un clima di gioia fiduciosa nella rinascita a vita nuova dell’indimenticabile ed esemplare Religioso.

L’Ordine ospedaliero nel 1989 ha istituito in Sant Boi una Fondazione no-profit intitolata a Fra Tommaso Canet, al fine di migliorare e facilitare lo sviluppo personale, l’integrazione sociale e la tutela delle persone con malattie mentali. 

 

Torna alla pagina precedenteTorna alla home page